Generic selectors
Exact matches only
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtri Categorie
Benessere dell’udito
How to, consigli
Novità scientifiche
Soluzioni per l'udito

Sindrome metabolica: in che modo interagisce con l’udito

Sono molteplici le patologie che possono interferire sull’udito, sino a produrre un abbassamento o una perdita completa della capacità uditiva di un paziente. Fra le diverse patologie che hanno ricadute sull’udito vi sono anche le malattie metaboliche: scopriamo insieme in che modo questo stato patologico riesce a interagire con l’udito producendo un sensibile calo nel paziente.

Sindrome metabolica: di cosa si tratta

Quando parliamo di sindrome metabolica ci riferiamo alla cosiddetta sindrome da insulino resistenza. Si tratta di una patologia che vede l’insorgere di almeno tre fattori di rischio cardiovascolare, i quali combinati tra loro possono trasformarsi nella causa scatenante di infarti e ictus. La sindrome da insulino resistenza può trasformarsi nell’innesco di molteplici forme tumorali che colpiscono sovente il pancreas, la prostata, la mammella, l’ovaio, il cervello o i reni.
Per individuare la presenza della sindrome da insulino resistenza il medico valuta alcuni parametri come la pressione arteriosa, la glicemia, il colesterolo, i trigliceridi e la circonferenza della vita che, in caso di presenza di malattie legate al metabolismo, è maggiore a 102 cm negli uomini e a 88 cm nelle donne.
La diagnosi di sindromi metaboliche si afferma quando vi è la presenza di almeno tre di questi fattori.
Ad essere più colpiti sono sicuramente quei pazienti che hanno cattive abitudini quotidiane, legate sia alla dieta alimentare che alla scarsa attività fisica. Ovviamente, la predisposizione a questa sindrome è più alta quando si è in presenza di fattori genetici ereditati.
Tali pazienti accumulano grasso addominale, il quale a sua volta più favorire l’insorgere della resistenza all’insulina, a sua volta causa scatenante di patologie quali il diabete, l’iperglicemia, l’ipertensione e la displipidemia.

Calo dell’udito e malattie legate al metabolismo: qual è il legame?

Oggi sovrappeso e obesità sono all’ordine del giorno, non solo fra individui di età adulta, ma anche tra giovani e bambini. A provocarli è la cattiva alimentazione ma anche le abitudini assunte dalla maggior parte degli individui. Per questa ragione, l’attenzione nei confronti delle patologie metaboliche da parte di medici e studiosi è cresciuta nel tempo, così come l’individuazione delle conseguenze prodotte da queste malattie.
Proprio in virtù del fatto che la sindrome legata al metabolismo viene individuata con un aumento del colesterolo, della pressione arteriosa, della glicemia e dei trigliceridi, si è presto trovato un nesso fra questi fattori e la sordità. Questi fattori di rischio, infatti, alterano in maniera significativa il corretto funzionamento della coclea, che a sua volta produce una diminuzione dell’udito. Tale calo è prodotto, nello specifico dalla diminuzione del flusso di sangue che raggiunge la coclea: in queste condizioni e in carenza di ossigeno, la coclea va in ipossia.

Sono diversi gli studi che ipotizzano un nesso fra le tipologie di diabete che possono insorgere in un paziente e la sordità o l’ipoacusia: in realtà, tali nessi ad oggi non sono del tutto palesi e scientificamente dimostrati. Ciò che è stato evidenziato scientificamente è invece, l’ispessimento delle membrane cocleari, sia quella basale che quella basilare: tale ispessimento produce certamente una diminuzione del flusso di sangue e quindi di ossigeno che raggiunge la coclea.

Prevenire le patologie metaboliche

Le patologie metaboliche producono altissimi rischi per la vita stessa dell’uomo: per questa ragione è importante modificare le abitudini quotidiane e, se necessario, anche la propria dieta alimentare. Ciò gioverà non solo all’udito ma all’intero sistema cardiocircolatorio e a tutti gli organi che, con l’insorgenza di queste malattie, possono subire danni anche irreversibili, dai quali è poi difficile tornare indietro.

Acufene, ipoacusia, deficit uditivi: conoscere i disturbi d'ascolto e accompagnarti verso il recupero dell'udito è la nostra missione.

Lasciaci un recapito e ti metteremo in contatto con il centro acustico specializato più vicino per fissare un appuntamento senza impegno.

Prenota la visita gratuita

Potrebbero anche interessarti...