Come rimuovere il cerume con il lavaggio auricolare

Il cerume è una sostanza cerosa di colore giallastro, normalmente prodotta dalle ghiandole sebacee o cerose del condotto uditivo esterno. Caratterizzato da una composizione prevalentemente cheratinica e lipidica, il cerume svolge l’importante funzione di mantenere i livelli fisiologici di PH all’interno del condotto uditivo, una proprietà fondamentale per garantire il corretto funzionamento delle cellule cicliate dell’orecchio e la conversione degli stimoli sonori in stimoli nervosi. Inoltre, esso è ricco di lisozima e altri enzimi in grado di neutralizzare i batteri che potrebbero minacciare la salute dell’intero apparato uditivo, sia interno che esterno. L’orecchio è naturalmente dotato di piccole ciglia il cui movimento consente la regolare espulsione del cerume in eccesso, causandone il flusso costante dall’interno all’esterno nel canale uditivo. In condizioni patologiche, tuttavia, tale meccanismo può smettere di funzionare correttamente (per esempio, in caso di infezioni topiche, sistemiche o anche con il progressivo avanzare dell’età). Quando tali secrezioni iniziano a ristagnare nel canale uditivo si può formare un vero e proprio tappo di cerume, che necessita una specifica pulizia delle orecchie o un lavaggio auricolare per essere rimosso.

Consigli per une pulizia delle orecchie efficace: come rimuovere il cerume

Sebbene molto diffusa, l’abitudine di pulire le orecchie con l’utilizzo del cotton fioc è una delle pratiche più pericolose che possiamo scegliere per liberarci del cerume in eccesso. Il cotton fioc, infatti, tende a pressare il cerume premendolo e compattandolo in fondo al canale uditivo, interrompendo il naturale flusso di questo verso l’esterno e causando, dunque, la formazione del tappo. Una corretta pulizia delle orecchie, escludendo casi particolarmente gravi o patologie legate alla perforazione timpanica, può essere effettuata anche a casa, prendendo ovviamente le necessarie precauzioni. In primo luogo, non bisogna mai compattare il cerume spingendo verso l’interno, ma è necessario, piuttosto, aumentarne la fluidità favorendone lo scorrimento verso l’esterno. Molto utili ai fini del lavaggio auricolare sono le gocce per orecchie, a base di glicerina o olio minerale, che addolciscono la consistenza del cerume e ne aumentano la fluidità. In caso di tappo di cerume, il lavaggio va ripetuto giornalmente per circa una settimana mentre, a scopo preventivo, può essere effettuato 2-4 volte al mese. Un buon lavaggio auricolare può essere effettuato anche con il perossido di idrogeno, con della soluzione salina tiepida o con una soluzione di acqua e aceto. Per facilitare l’operazione si può utilizzare una siringa privata dell’ago, anche se è molto importante dosare la forza del getto per evitare il rischio di indurre perforazioni lievi o moderate alla membrana timpanica.

Tappo di cerume : i sintomi

Come ci si accorge della presenza di un eccesso di cerume nelle orecchie? I sintomi che devono metterci in guardia riguardo alla possibile presenza di un tappo di cerume sono molteplici e, quando essi compaiono, è bene provvedere immediatamente alla rimozione del problema. Una delle prime ed evidenti conseguenze delle orecchie tappate è la comparsa di un dolore profondo e generalizzato, spesso localizzato a cavallo tra l’orecchio interno ed esterno. Se da un lato un dolore temporaneo può essere attribuibile a molte cause, quando esso diventa persistente è, molto probabilmente, indice di un accumulo di cerume o della presenza di secrezioni troppo poco fluide all’interno dell’orecchio. Sintomi comuni di questo disturbo sono anche la comparsa improvvisa di acufeni (ronzii o rumori costanti nelle orecchie), autofonia (sentire il rimbombo della propria voce) e ipoacusia (un abbassamento della capacità percettiva dei suoni). Considerando il ruolo fisiologico dell’orecchio interno nelle funzioni legate all’equilibrio, le orecchie tappate possono causare anche sensazione costante di vertigini, labirintite e perdita di equilibrio.

Vuoi mantenere il tuo udito in buona salute?
È più semplice di quanto pensi: uno stile di vita sano e controlli periodici sono un ottimo punto di partenza.

InfoUdito ti aiuta a entrare in contatto con i migliori centri acustici per prenotare una visita gratuita e testare le tue capacità uditive. Lasciaci un recapito e sarai ricontattato al più presto!

PRENOTA SUBITO LA VISITA GRATUITA