Sveglie per non udenti e ipo-udenti

La tecnologia è, sempre in più campi, la risposta migliore alle esigenze disparate della vita quotidiana e spesso mette a disposizione le soluzioni più efficienti per risolvere i piccoli e grandi ostacoli. È proprio grazie all’innovazione tecnologica, infatti, che molte problematiche legate ai deficit uditivi sono state risolte, agevolando i semplici gesti quotidiani, come quello di svegliarsi al mattino autonomamente. Sono numerosi i dispositivi oggi disponibili per le persone non udenti o ipoudenti che fungono da sveglia grazie a funzioni differenti; con vibrazione, con suonerie amplificate, con tecnologia basculante e ancora sveglie digitali con allarme luminoso: scopriamo quali sono i modelli di sveglie e orologi per non udenti maggiormente apprezzati ed efficienti.

Come funzionano le sveglie per non udenti

Svegliarsi a un determinato orario, per chi è interessato da deficit uditivi, può essere una problematica difficile da gestire: le comuni sveglie, infatti, non producono un suono tale da riuscire a svegliare una persona affetta da ipoacusia.
La soluzione a questo tipo di problematica sono le sveglie o radiosveglie studiate appositamente per chi soffre di sordità, dai giovani agli anziani.

Questa particolare tipologia di sveglie, dette anche “sveglie per non udenti“, è disponibile in differenti modelli, accumunati dalle seguenti caratteristiche:

  • un forte allarme sonoro (si parla per esempio di volume oltre i 100dB) che può essere completamente personalizzato sia dal punto di vista del volume che delle tonalità (acute‐gravi) a seconda delle esigenze e preferenze individuali; si tratta di una soluzione idonea per chi non soffre di ipoacusia profonda o totale ma per le persone con deficit uditivi da lievi a moderati;
  • Dispositivo (PAD) a vibrazione;
  • flash stroboscopico;
  • possibilità di associare più dispositivi di controllo.

Sveglie per non udenti con vibrazione

Tra le più apprezzate per la loro efficacia sono le sveglie a vibrazione, dotate di un dispositivo – detto PAD – che produce una vibrazione molto forte e che può essere posizionato sotto il cuscino o sotto il materasso, in modo da essere avvertito durante tutte le fasi del riposo. Si tratta di una soluzione scelta sempre più frequentemente anche da persone normo-udenti, che non vogliono imporre la propria sveglia anche al partner o ai familiari.
Sempre più richieste sono anche le sveglie con bracciale che inizia a vibrare in modo graduale per avvisare che è l’ora di alzarsi. Il “braccialetto sveglia”, grazie allo stretto contatto con il corpo, è molto efficiente e sempre più richiesto.

Sveglie digitali luminose e vibranti

In commercio sono disponibili anche sveglie digitali multi-device che combinano la tecnologia vibrante con segnali luminosi che favoriscono il risveglio per coloro che hanno disturbi legati all’udito.

Desideri una consulenza uditiva personalizzata e sei alla ricerca di una soluzione acustica per tornare a sentire bene?

InfoUdito ti aiuta a pianificare in serenità il percorso verso il recupero dell’udito: lasciaci un recapito, i nostri operatori ti richiameranno al più presto per fissare un appuntamento gratuito nel centro specializzato più vicino a te.

PRENOTA SUBITO LA VISITA GRATUITA