Orecchie tappate, quali sono le cause

La fastidiosa sensazione di avere l’udito ovattato e di non riuscire a distinguere precisamente i suoni può presentarsi in molteplici situazioni e a tutte le età. Numerose sono le cause che possono generare questo disturbo: è importante riconoscere i segnali e rivolgersi al proprio medico per capire tempestivamente di che tipo di patologia si tratta e trovare la giusta soluzione allo spiacevole quanto frequente problema dell’orecchio tappato.

La maggior parte di noi ha sperimentato, almeno una volta nella vita, la pressione auricolare – quella che nel linguaggio comune viene spesso definita come sensazione di “orecchie tappate“: l’episodio può essere innescato da un semplice atterraggio o decollo di un aereo, da un’immersione subacquea o da altre attività durante le quali si verifica un cambiamento di pressione. I sintomi più frequentemente lamentati sono la sensazione di avere dell’acqua all’interno dell’orecchio e di non riuscire a distinguere bene i suoni.
Si tratta solitamente di un fenomeno temporaneo, spesso risolvibile con semplici mosse quali la deglutizione, lo sbadiglio, masticare una gomma americana, succhiare le caramelle, stappare le orecchie chiudendo bocca e narici e espirando fortemente; qualora il fenomeno dovesse perdurare, è opportuna una visita otorinolaringoiatrica per non incorrere in possibili complicanze a carico del timpano, quali ad esempio il barotrauma, un fenomeno che si verifica in presenza di una differenza estrema tra la pressione interna dell’orecchio e quella esterna.

Le cause che possono determinare la sensazione di pressione auricolare in una o in entrambe le orecchie sono principalmente legate a:

  • Presenza di un tappo di cerume che determina la sensazione di pressione e una riduzione temporanea delle capacità uditive. La sua formazione è figlia della mancata pulizia regolare delle orecchie, in grado – in alcuni casi – di provocare anche una sensazione di dolore. La sensazione di orecchie tappate può dunque svanire non appena si rimuove il tappo;
  • Patologie a carico dell’orecchio medio e della tuba di Eustachio che determinano un’alterazione della corretta areazione dell’orecchio e difficoltà nel compensare gli sbalzi di pressione;
  • Sindrome di Ménière, patologia a carico dell’orecchio interno determinata dall’aumento dell’endolinfa all’interno degli organuli deputati al controllo dell’equilibrio.

Altri sintomi legati alla pressione auricolare

Oltre alla sensazione di orecchio tappato e udito ovattato, la pressione auricolare può essere associata a una serie di altri disturbi a carico dell’orecchio, quali:

  • Prurito, dolore e/o sensibilità nella zona circostante l’orecchio o nella regione ossea situata dietro il padiglione;
  • Arrossamento e gonfiore, sensazione di surriscaldamento dell’orecchio;
  • Secrezioni dall’orecchio.

Trattamento e cura per le orecchie tappate

I rimedi per risolvere la sensazione di pressione auricolare variano a seconda del tipo di causa che ha innescato la problematica. La sensazione di orecchio tappato, dunque, deve essere sempre valutata accuratamente per comprenderne le effettive cause. Per questo motivo è consigliato, in caso di pressione auricolare prolungata nel tempo, consultare un medico specialista che, attraverso una visione diretta dell’orecchio, può identificare la causa del disturbo e indirizzare verso la corretta terapia.

Acufene, ipoacusia, deficit uditivi: conoscere i disturbi d’ascolto e accompagnarti verso il recupero dell’udito è la nostra missione.

Lasciaci un recapito e ti metteremo in contatto con il centro acustico specializzato più vicino per fissare un appuntamento senza impegno.

CONTATTACI PER PRENOTARE LA VISITA GRATUITA